Chi Siamo - La Famiglia Peduzzi

Gaetano Sergiacomo, nonno materno degli attuali titolari Gianluigi e Maria Stefania Peduzzi, è figlio di famosi mugnai che operavano nell’aria Vestina. Decide nel 1924 di separarsi dalla famiglia e dall’ attività molitoria dando vita a Penne al Pastificio Gaetano Sergiacomo. da allora, la pasta di “Tanuccio” è sempre stata considerata la migliore, ricevendo ampie conferme anche fuori dei confini d’Abruzzo.
1908 ultimo di sette figli nasce Settimio Peduzzi. in Abruzzo nasce la prima fabbrica di acque gassate. la gassosa peduzzi sarà definita: lo “champagnino” d’Abruzzo.
Nel 1981, l’idea di Piero Peduzzi, padre degli attuali Titolari, fu quella di proporre la pasta integrale, conl’utilizzo di trafile di bronzo, cosicchè la pasta potesse meglio trattenere il condimento. Per la tipologia del prodotto “rustico”, e per dare una svolta all’azienda, la nuova ragione sociale del pastificio divenne: Rustichella d’Abruzzo s.n.c. di G. Sergiacomo & C.

Chi Siamo - Rustichella d'Abruzzo

Nel 1989, nasce RUSTICHELLA D’ABRUZZO S.A.S. e vede come soci Gianluigi e Maria Stefania Peduzzi. Nicolina Sergiacomo lascia ai figli l’Azienda di Famiglia ed esce dalla compagine aziendale. Da allora, ancora sotto lo sguardo Vigile di Piero Peduzzi , (fautore del nuovo marchio Rustichella d’Abruzzo, e che fu sicuramente lungimirante nel capire che le cose di una volta riproposte nel giusto modo, avrebbero acquisito nel tempo, il simbolo di qualità e genuinità) i Fratelli Peduzzi hanno concentrato le loro energie per garantire all’azienda l’immagine di qualità ed eccellenza. Iniziarono con attento lavoro a consolidare una rete commerciale di professionisti e gastronomi, partendo dall’incontro con personaggi che in quegli anni, erano scopritori di artigiani del buon mangiare. Ricordiamo tra molti, il caro Giorgio Onesti entrato come altri, nella nostra storia come amico di famiglia e divenuto ambasciatore della nostra pasta. Contestualmente si iniziavano ad esplorare anche alcuni mercati esteri, i primi scopritori di Rustichella d’Abruzzo, furono proprio i fondatori di Dean & DeLuca a New York, che vennero a Pianella a visitare la nostra nuova realtà. L’incontro di Gianluigi nei sui viaggi a New York con Rolando Ruiz Beramendi ha poi suggellato il successo del nostro marchio in America. Ci preme ricordare l’esordio della pasta di semola di Farro nel 1991 novità dell’anno in Italia, due ore dopo l’uscita di un articolo sul farro nel New York Times, il nostro distributore di San Francisco terminava le scorte di pasta di farro.

Chi Siamo - I Fratelli Peduzzi

Nel 1998 decidiamo di trasferire il nostro Pastificio a Moscufo. Rileviamo un moderno frantoio edificato
in una zona bellissima della collina Vestina. Ancora oggi il pastificio Rustichella d’Abruzzo gode il privilegio di esistere in un area prettamente agricola: il quadro della natura che ci circonda è impagabile. Dalla serietà e dall’esperienza nasce RUSTICHELLA D’ABRUZZO S.P.A. La nuova realtà produttiva sarà realizzata ponendo imprescindibili le seguenti caratteristiche.

- PROCESSO PRODUTTIVO ARTIGIANALE
- CONTROLLO DI TUTTE LE FASI DELLA PRODUZIONE
- REALIZZAZIONE DI UNA PASTA DI ALTA QUALITA’

Dalla tecnologia abbiamo preteso macchine performanti per continuare a dare ai nostri clienti una pasta artigianale all’interno del classico sacchetto di carta con sigilli in ottone.
A partire dal 2000, l’azienda Rustichella d’Abruzzo S.p.A. ha iniziato a valutare un ampliamento della gamma dei formati per far si che contribuissero allo sviluppo del marchio. Alle paste classiche (spaghetti, linguine, penne etc.) prodotte con semola di grano duro ed integrale, abbiamo affiancato la pasta al peperoncino, funghi porcini, nero di seppia ad altri sapori cercando sempre di anticipare le tendenze del momento. In America siamo conosciuti come la pasta più artigianale del mondo. In una cena importante alla Casa Bianca furono richieste le nostre orecchiette (con l’impegno a non rendere pubblica la cosa). Abbiamo annoverato in questi annimolti estimatori, ricordiamo con affetto l’amato Luciano Pavarotti. Il Maestro telefonò direttamente in azienda per chiedere la nostra pasta, conserviamo ancora una sua lettera di encomio,gelosamente conservata e mai pubblicizzata ,poiché ciò che conta per noi sono quelle relazioni autentiche fatte di un’amicizia elettiva. Negli anni abbiamo integrato la nostra produzione con prodotti sempre innovativi, sull’onda delle novità e della scoperta delle tradizioni regionali, quali i paccheri, i cavatelli, i garganelli, le sagne incannulate. Dal 1998 iniziammo a produrre la linea biologica che rispecchia la nostra vocazione di essere sostenitori della natura incontaminata. La linea Senza Glutine per consentire a chi è intollerante, uno spaghetto al dente. La linea Kamut pasta prodotta esclusivamente con semola 100% di grano a marchio KAMUT®.

Chi Siamo - Rustichella oggi

Numerosi sono i pastifici in Italia. Noi puntiamo sulla nostra tradizione di ben quattro generazioni. Per noi produrre pasta è un’antica arte, patrimonio di storia e di cultura della nostra terra. FIERI DI ESSERE ITALIANI e portare LA PASTA ABRUZZESE NEL MONDO.

IL SEGRETO DELLA NOSTRA PASTA
Tra la pasta artigianale e quella industriale c’è un abisso che si avverte tutt’intero al palato. Rustichella d’Abruzzo utilizza solo le migliori semole di grani duri selezionati, con un tenore di glutine maggiore, impastate con acqua pura di montagna per conferire un sapore e una tenacità unici alla pasta. Le preziose trafile in bronzo rendono la pasta ruvida al punto giusto per catturare ogni tipo di condimento. Il processo di essiccazione si compie lentamente e a bassa temperatura, anche fino a 50 ore e intorno ai 35/40 gradi, al contrario di quello industriale che avviene a circa 90 gradi per 4/5 ore.

LA QUALITÁ.
I veri artigiani, si sa, sono terribilmente pignoli. Rustichella d’Abruzzo non è da meno. A partire dalla selezione delle ottime materie prime, alle prove di cottura dopo la produzione, attua controlli severi sul
processo produttivo. Fino ad oggi semola di grano duro di qualità, trafile di bronzo e bassa temperatura
di essiccazione sono gli elementi che da sempre contribuiscono ad ottenere un prodotto ruvido e saporito. Ruvido in quanto l’estrusione con trafile di bronzo rendono ruvida la pasta tale da trattenere bene il condimento; saporito perché durante la lunga essiccazione a 35 gradi si manifesta un processo di
fermentazione che conferisce un particolare sapore alla pasta. Il nostro invito ai clienti è spesso quello di gustare la nostra pasta anche con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

IL GRANO.
Dall’alto della sua esperienza, Rustichella d’Abruzzo sa bene quanto conti il grano nella realizzazione di una pasta con i fiocchi: tutto comincia da lì e partire con il piede giusto è basilare. Ecco perché sceglie con attenzione semole di grano duro provenienti da coltivazioni ottenute in condizioni ideali, dove oltre la buona percentuale di proteine contenute, c’è un attenzione alla qualità del glutine.

TORNA SU
RUSTICHELLA D'ABRUZZO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close